NewsInventor

#SEIWeTalk: a tu per tu con gli studenti SEI | Episodio 7

SEI-wetalk-02-15-sito

Alejandro Marmolejo Gutiérrez è nato e cresciuto in una piccola città della Colombia chiamata Armenia, dove ha trascorso i suoi primi anni di vita fino alla fine della scuola superiore. In seguito, si è trasferito a Cali per studiare ingegneria civile alla Pontificia Universidad Javeriana. Durante gli studi ha avuto l’opportunità di partecipare a un progetto di doppia laurea, tra la sua università e il Politecnico di Torino. Così, nel 2017, si è trasferito in Italia per un percorso di master con specializzazione in idraulica: “l’acqua è la nostra principale risorsa e voglio imparare a preservarla e a utilizzarla per la produzione di energia idroelettrica”, ha affermato.  Ha partecipato a SEI Inventor 2020 Fall Edition e ora sta collaborando con SEIplus, per fare esperienza e scegliere quale sarà la prossima tappa della sua vita.

Come sei venuto a conoscenza di SEI Inventor?

Ho scoperto SEI Inventor ricevendo una comunicazione sulla mia email del Politecnico. Dopo essermi informato e aver fatto un po’ di ricerche su SEI e su tutte le attività che svolgete ho deciso di candidarmi.

A quale progetto hai lavorato durante il programma?

Il mio progetto si chiamava BIP – Burnout Prevention: burnout è un termine usato per definire uno stato di continuo e forte stress legato al lavoro che, dopo un po’ di tempo, inizia a influenzare, oltre al rendimento in ambito professionale, anche la salute fisica e mentale.

Oggi, invece, a cosa ti stai dedicando?

La mia vita in questo momento è divisa in due. Passo metà del mio tempo a lavorare con SEIplus al progetto ToTeM Torino Tech Map: la mia parte di lavoro consiste nel programmare e codificare alcune nuove features del sito di ToTeM. Nell’altra metà, lavoro su progetti personali che implicano, per la maggior parte, l’apprendimento di alcune nozioni che trovo utili per il futuro come CFD (Fluidodinamica computazionale), meccanica del continuo e Python.

Cosa ti manca, oggi, per diventare il “te stesso” che vorresti essere un giorno?

Penso che ci siano due cose principali che mi mancano, a cui sto lavorando. Da un lato, sentivo il bisogno di dedicarmi di più alla mia intelligenza emotiva e al mio benessere mentale. Per questo ho recentemente riorganizzato la mia vita per trovare un equilibrio tra lavoro, sport e hobby. Dall’altro lato volevo iniziare a lavorare concretamente su qualcosa, per scoprire come sia il mondo reale e fare un po’ di esperienza, per questo mi sono iscritto a SEIplus.

Che lezioni apprese a SEI Inventor pensi che ti porterai per sempre nel tuo bagaglio di conoscenze indispensabili?

Tre lezioni principali:

  1. prova e fallisci. Questo è il vero messaggio della prototipazione in SEI Inventor: portare nel mondo reale delle idee che devono essere testate e ripensate continuamente, per poter imparare anche dai fallimenti;
  2. concentrati sul lavoro di squadra, anziché su quello individuale;
  3. in tutto quello che devi affrontare nella tua vita, trova sempre un modo di divertirti mentre lo stai facendo.

Consiglieresti un percorso SEI a un’altra persona? Perché?

Lo farei assolutamente perché è un’occasione per lavorare su progetti interessanti con persone di diversa provenienza e origini. Penso che la diversità e le esperienze siano i migliori insegnanti del mondo.

Condividi questa notizia
Altri articoli
DSCF4085
Inventor

7 nuove invenzioni dall’ultima edizione di SEI Inventor

Device per una didattica più inclusiva, boe che raccolgono la microplastica nei mari, fiori dinamici che riflettono il consumo energetico domestico… Si è conclusa oggi la terza edizione di SEI Inventor: un bootcamp in cui 40 inventori hanno lavorato alla realizzazione delle loro idee imprenditoriali trasformandole in prototipi funzionanti.

team-24
ExplorerPioneerChangerInventor

Nasce la Scuola che insegna a essere imprenditori

È stata presentata oggi la School of Entrepreneurship and Innovation (SEI), un progetto promosso dalla Fondazione Agnelli – in collaborazione con sei partner pubblici e privati – per sviluppare le capacità imprenditoriali degli studenti universitari, attraverso momenti di formazione in aula, esperienze operative nel mondo delle imprese innovative e testimonianze di imprenditori, investitori e professionisti.

Archivio News