NewsInventor

#SEIWeTalk: a tu per tu con gli studenti SEI | Episodio 10

sito-wetalk-30-4

Camilla Balocco, laureanda in Management dell’Informazione e della Comunicazione Aziendale alla SAA di Torino, è una ragazza di 21 anni nata e cresciuta a Torino, ma con una gran voglia di scoprire cose nuove. Questo l’ha portata a fare un Erasmus in Germania e un tirocinio a Bruxelles. A settembre 2020, Camilla ha partecipato a SEI Inventor. Ora sta lavorando ad un progetto sull’economia circolare, e seguendo il percorso di pre-accelerazione di InnoVentureLab.

Come sei venuta a conoscenza di SEI inventor?

Ne son venuta a conoscenza tramite una mia cara amica, che voleva partecipare. Ho pensato che sarebbe stata una bella sfida, soprattutto l’attività di prototyping, non avendo mai avuto esperienza nell’ambito. Ho deciso poi di partecipare per mettere in pratica le lezioni apprese all’università, alla fine ho imparato molte cose nuove.

A quale progetto hai lavorato durante il programma?

Il mio team come molti altri ha avuto un percorso complicato e abbiamo cambiato il progetto mille volte. Con forte ottimismo e collaborazione alla fine abbiamo elaborato Swhappy, una piattaforma di scambio di proprietà e cohousing che permette la capitalizzazione della spesa dell’affitto senza intaccare la libertà di trasferirsi in altre città. 

Ad oggi a cosa ti stai dedicando?

Ho scelto di studiare Economia perché offre infinite possibilità. Devo ancora trovare la mia strada, ma sono contenta di non vedere ancora un percorso tracciato davanti. Mi piace cambiare e infatti, nonostante ami Torino, sento spesso l’esigenza di scoprire posti nuovi e conoscere persone diverse. Infatti, ad oggi, sto per cominciare un tirocinio a Bruxelles in un’azienda di consulenza e sto lavorando in team a un progetto personale, con il supporto del programma di pre-accelerazione InnoVentureLab.

Quanto ha influito il tuo percorso con SEI in ciò di cui ti occupi?

Molto. SEI mi ha fatto entrare nell’ambiente dell’innovazione e delle startup, confermando che l’imprenditoria può e deve avere fini che vadano oltre il profitto. Gli insegnamenti raccolti durante SEI Inventor mi hanno dato la spinta di cui avevo bisogno per mettermi a lavorare più seriamente sul progetto di cui parlavo prima. A questo proposito io e il mio team abbiamo avuto la possibilità di avere consulenza da SEIplus, l’associazione alumni di SEI.

Quali sono le nozioni fondamentali che hai imparato durante SEI Inventor?

Le principali nozioni sono state

  1. Le idee cambiano, il team forte resta;
  2. Focus sul problema, la soluzione verrà poi;
  3. Chiedere e testare SEMPRE, per non trovarsi a dover rifare tutto alla fine;
  4. Tutti sbagliano, soprattutto alle prime esperienze. Non demordere e impara la lezione.

Perché consiglieresti un programma SEI ad un’altra persona?

L’ambiente all’interno di SEI è molto stimolante si incontrano persone molto aperte di mente che ti lasciano sempre qualcosa. Si impara molto e si pensa tantissimo. Rimarrai sorpreso da te stesso e da ciò che riuscirai a dare al tuo team.

Condividi questa notizia
Altri articoli
DSCF4085
Inventor

7 nuove invenzioni dall’ultima edizione di SEI Inventor

Device per una didattica più inclusiva, boe che raccolgono la microplastica nei mari, fiori dinamici che riflettono il consumo energetico domestico… Si è conclusa oggi la terza edizione di SEI Inventor: un bootcamp in cui 40 inventori hanno lavorato alla realizzazione delle loro idee imprenditoriali trasformandole in prototipi funzionanti.

team-24
ExplorerPioneerChangerInventor

Nasce la Scuola che insegna a essere imprenditori

È stata presentata oggi la School of Entrepreneurship and Innovation (SEI), un progetto promosso dalla Fondazione Agnelli – in collaborazione con sei partner pubblici e privati – per sviluppare le capacità imprenditoriali degli studenti universitari, attraverso momenti di formazione in aula, esperienze operative nel mondo delle imprese innovative e testimonianze di imprenditori, investitori e professionisti.

Archivio News