NewsPioneer

#SEIWEtalk: a tu per tu con gli studenti di Pioneer | Episodio 3

SEI_wetalks_AndreadellaLibera_SOCIALeWP

Dopo aver sentito i racconti di Daniele e Giuseppe, oggi abbiamo parlato con Andrea Della Libera. Scopriamo insieme cosa ci ha raccontato.

Cosa ti ha spint* a voler intraprendere il percorso di  SEI Pioneer?

A: Prima di entrare in SEI Pioneer sapevo poco niente del mondo imprenditoriale e delle start up, che d’altro canto già mi affascinavano. Chi non vorrebbe poter essere il capo di se stesso, sviluppare la propria idea e vederla crescere e diffondersi? Oggi non so ancora niente probabilmente, ma ho scoperto la forza del lavoro in team, e soprattutto la validità dei consigli ottenuti in un anno di percorso da Pioneer!

Ti piace pensare a te stesso come ad un futuro imprenditore? Se sì, perché?

A: Assolutamente sì! Portare nel mondo qualcosa di unico e soprattutto di mio è una grandissima aspirazione per me.

Cosa vuoi fare “da grande”? 

A: Bella domanda. Spero un giorno di avere la mia start up di successo! Purtroppo in questo momento ho solo la tesi e la laurea in testa, appena raggiunto questo traguardo mi prenderò qualche settimana per respirare e guardarmi bene intorno per capire se il mio futuro sarà nell’azienda di qualcun altro o… nella mia!

Descrivi Pioneer con una parola/frase

A: Coraggio, voglia di fare ed entusiasmo.

Parlaci del progetto che hai sviluppato 

A: Io, Simona, Giorgio e Johnny abbiamo sviluppato DRUK, un dispositivo tascabile pensato per i fumatori coscienziosi che si preoccupano di chi li circonda. 

Usarlo è semplice: basta attaccare DRUK alla normale sigaretta ed espellere il fumo attraverso di essa. Questo fa in modo che tutte le sostanze inquinanti rimangano intrappolate in questo innovativo sistema di filtraggio, che contribuisce a migliorare il problema del fumo passivo e tutela le persone che ci circondano.

In che modo SEI Pioneer ti ha aiutato a crescere e/o migliorare? Raccontaci la tua esperienza

A: Durante il mio percorso universitario non ho mai avuto modo di sperimentare cosa voglia dire lavorare in un team multidisciplinare, ma grazie a SEI Pioneer ho avuto modo di sperimentare gioie e dolori di tale esperienza. Organizzarsi, essere in sintonia e fidarsi di altre persone che si conoscono da poco non è facile, soprattutto se si è distanti o chiusi a casa in lockdown! Allo stesso tempo non sarei mai stato in grado di creare presentazioni così belle, di avere tutte le geniali idee che abbiamo avuto e di gioire così tanto per i nostri successi se non avessi avuto a fianco 3 persone che sono diventate quasi una mente unica con me. Il legame instaurato con loro e il network in cui ci siamo trovati grazie a SEI sono ricchezze uniche e inestimabili!

Quali sono le qualità che, secondo te, non possono mancare in un imprenditore?

A: Beh, intraprendenza innanzitutto! Da imprenditore non hai deadline, non hai scadenze, sei tu padrone del tuo lavoro e soprattutto di come si svilupperà il tuo progetto. Senza le giuste fonti, le giuste conoscenze e le giuste persone non avrà futuro, ma questi elementi non cadono dal cielo, è l’imprenditore che deve scovarli! Dopodiché essere flessibili è fondamentale, perché non solo non si sa il metodo con cui giungere al prodotto finale, ma non si conosce nemmeno il prodotto finale fino all’ultimo secondo! Infine serve sensibilità. Serve capacità di immedesimarsi nel prossimo e soprattutto nei propri clienti. Serve ascoltare le persone che si hanno intorno e cogliere un consiglio da ogni critica. Un imprenditore è duttile e malleabile quando lavora al suo progetto, ma duro come un diamante quando si ritrova davanti a fallimenti e difficoltà.

Consiglieresti SEI Pioneer agli altri studenti? Perché?

A: Certo! Il gioco vale la candela, come si suol dire. L’impegno richiesto non è irrilevante, ma col team giusto le ore e le giornate voleranno (purtroppo, perché gli impegni non mancano mai, ma nemmeno le risate e i momenti di condivisione irripetibili!). Entrare nel mondo dell’imprenditoria con l’aiuto degli esperti di SEI è un boost assurdo da non perdere!

Se sei curios* di saperne di più riguardo il programma di Pioneer, puoi dare un’occhiata qui.

Condividi questa notizia
Altri articoli
DSCF4085
Inventor

7 nuove invenzioni dall’ultima edizione di SEI Inventor

Device per una didattica più inclusiva, boe che raccolgono la microplastica nei mari, fiori dinamici che riflettono il consumo energetico domestico… Si è conclusa oggi la terza edizione di SEI Inventor: un bootcamp in cui 40 inventori hanno lavorato alla realizzazione delle loro idee imprenditoriali trasformandole in prototipi funzionanti.

team-24
ExplorerPioneerChangerInventor

Nasce la Scuola che insegna a essere imprenditori

È stata presentata oggi la School of Entrepreneurship and Innovation (SEI), un progetto promosso dalla Fondazione Agnelli – in collaborazione con sei partner pubblici e privati – per sviluppare le capacità imprenditoriali degli studenti universitari, attraverso momenti di formazione in aula, esperienze operative nel mondo delle imprese innovative e testimonianze di imprenditori, investitori e professionisti.

Archivio News