NewsInventor

SEI Inventor Demo Day: ecco i dieci prototipi dell’edizione 2020

SEI_articolo_inventor_SOCIALeWP

Si è conclusa da poco l’ultima edizione di SEI Inventor, il nostro bootcamp a Torino di dieci giorni che ha visto la partecipazione di dieci team appassionati e determinati alle prese con la trasformazione delle proprie idee imprenditoriali nei prototipi più diversi. 

Dieci giorni di esperimenti, divertimento e concentrazione: benvenuti a SEI Inventor

Durante questi dieci giorni, i ragazzi – o per meglio dire, gli inventori – hanno avuto l’opportunità di vedere le proprie idee prendere forma, confrontandosi insieme giorno dopo giorno e prendendo spunto dall’aiuto dei mentor. Tra esperimenti, divertimento e concentrazione, i ragazzi hanno imparato a validare la propria idea, a prototiparla e a presentarla attraverso il pitch. Proprio come dei veri startupper. 

→ Inventor vuole infatti essere un trampolino di lancio per tutti gli studenti desiderosi di proseguire il loro percorso tra idee di business e grandi sogni.

Il racconto del Demo Day in dieci prototipi 

Dispositivi hi-tech, piattaforme multisensoriali, fino alle stelle con un satellite: i prototipi esposti durante il Demo Day risolvono i più diversi problemi e appartengono ai settori più disparati. 

BIP: è un dispositivo di prevenzione del burnout in grado di misurare i livelli di stress grazie a parametri biometrici e inviare i dati alle aziende, in modo che possano valutare e tenere sotto controllo il problema tra i loro dipendenti.

ESMET: un sistema in grado di riprodurre interazioni simili a quelle umane utilizzando ologrammi; è progettato per gli anziani, facile da usare e riesce a  trasformare automaticamente le immagini video dell’utente in un segnale olografico.

Heerya: un dispositivo compatto e indossabile che permette di far sentire la tua stessa voce amplificata nel caso si stia parlando troppo forte, in questo modo si tenderà naturalmente ad abbassare il volume della voce.

Lacuna: una piattaforma multisensoriale per rendere le lezioni online più simili a quelle in presenza fisica. Basta accedere alla piattaforma, scegliere il posto a sedere che preferisci, indossare il visore VR e delle cuffie per permettere di sentire l’audio spazializzato. 

Lilo: un dispositivo di sicurezza per biciclette che fornisce un sistema di illuminazione e un lucchetto per la tua bici; LILO può segnalare la frenata e la svolta a destra o sinistra, permettendo a tutti i ciclisti di essere più visibili nel traffico.  

Jason: un satellite capace di determinare l’esatta composizione degli asteroidi al fine di permettere di determinare la quantità e qualità del materiale da estrarre prima di procedere con la missione. Jason sarà in grado di estrarre le informazioni attraverso una telecamera di inquadratura, uno spettrometro, una tecnologia della radio scienza e un algoritmo AI.

JustGranny: un servizio che mette in contatto giovani, alla ricerca di un pasto buono come solo le nonne sanno fare, e meno giovani; un modo per i giovani di godersi un pasto conveniente e per le nonne di trovare una buona compagnia con cui condividere le loro abilità culinarie.

Savingbud: è il primo piano pensione che permette di accumulare fondi facendo shopping. Ad ogni acquisto in un negozio affiliato, si riceverà infatti un cashback che verrà automaticamente accantonato nel proprio fondo pensionistico privato.

Swhappy:  Molti giovani hanno bisogno di trasferirsi spesso per motivi di lavoro e si trovano costretti a vivere costantemente in affitto, perché possedere una casa non può fornire loro la flessibilità di cui hanno bisogno. Swappy vuole ribaltare questo paradigma: è una piattaforma online che permette ai proprietari di case di vivere ovunque nel mondo, scambiando le loro proprietà in base alle loro necessità. 

Utique: il fast fashion rappresenta un’abitudine di consumo “usa e getta”, in cui compriamo vestiti e li buttiamo via con la stessa facilità. Utique vuole farci affezionare ad ogni capo che acquistiamo: è una piattaforma di vestiti sostenibili e personalizzati,  dove possiamo scegliere ogni singolo dettaglio, per farci sentire più attaccati ai nostri capi e ridurre gli sprechi.

Vogliamo fare i complimenti a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato a questa edizione, come qualcuno di voi ha detto “it was exhausting and unforgettable”. Un ringraziamento speciale va a Toolbox e al Fablab per averci ospitato.

Tutto ciò è stato possibile anche grazie al sostegno di: Fondazione Agnelli, CDI Italia, Camera di Commercio di Torino, Club degli Investitori, Gruppo Giovani Imprenditori Torino, Università degli studi di Torino, Politecnico di Torino, IAAD e UniCredit

Condividi questa notizia
Altri articoli
DSCF4085
Inventor

7 nuove invenzioni dall’ultima edizione di SEI Inventor

Device per una didattica più inclusiva, boe che raccolgono la microplastica nei mari, fiori dinamici che riflettono il consumo energetico domestico… Si è conclusa oggi la terza edizione di SEI Inventor: un bootcamp in cui 40 inventori hanno lavorato alla realizzazione delle loro idee imprenditoriali trasformandole in prototipi funzionanti.

team-24
ExplorerPioneerChangerInventor

Nasce la Scuola che insegna a essere imprenditori

È stata presentata oggi la School of Entrepreneurship and Innovation (SEI), un progetto promosso dalla Fondazione Agnelli – in collaborazione con sei partner pubblici e privati – per sviluppare le capacità imprenditoriali degli studenti universitari, attraverso momenti di formazione in aula, esperienze operative nel mondo delle imprese innovative e testimonianze di imprenditori, investitori e professionisti.

Archivio News